I circoli velici veneziani sono pronti ad unire le proprie forze per dare vita ad un grande evento con lo scopo di sostenere la ricerca. Lo faranno domenica 2 luglio al motto di ‘in regata per prevenire’, in occasione della prima edizione del Trofeo LILT – VE, veleggiata organizzata dallo Yacht Club Venezia, Compagnia della Vela, Diporto Velico Veneziano e dalla sezione di Venezia della Lega Navale Italiana con l’intento di sostenere tramite lo sport la ricerca scientifica e l’assistenza ai pazienti neoplastici veneziani della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

La manifestazione, è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Cà Farsetti, sede del Comune di Venezia, alla presenza della Presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano e del dottor Carlo Pianon, presidente della LILT di Venezia alla quale verranno interamente devolute le quote di partecipazione delle imbarcazioni iscritte.

Non posso che ringraziare tutti coloro che si sono spesi per realizzare questa regata – ha esordito la presidente Damiano – perché in questo modo possiamo diffondere un importante messaggio, rivolto anche ai più giovani, di salute, sport e solidarietà. La nostra ambizione è quella di estendere anche fuori dei confini comunali tutte le nostre iniziative di sensibilizzazione, ricordando sempre che la prevenzione è fondamentale, la prevenzione è vita”.

Il ricavato di questo straordinario appuntamento – ha precisato il presidente Pianon – ci aiuterà ad acquistare una nuova auto per il trasporto dei disabili e una piccola imbarcazione usata. Sono mezzi per il trasporto dei pazienti oncologici che si aggiungono ad altre 6 auto già in nostro possesso e con le quali diamo un aiuto a chi ha difficoltà a spostarsi per le cure, ovviamente tutto in maniera gratuita grazie all’aiuto dei nostri preziosi volontari“.

Come Yacht club Venezia non siamo nuovi a collaborazioni con la LILT, ospitando già da qualche anno con estremo piacere il vaporetto rosa durante la Venice Hospitality Challenge” ha affermato il presidente Mirko Sguario, che spiega poi come è nata l’idea di istituire il Trofeo:”Proprio dall’amicizia nata con il presidente Pianon, ascoltando le necessità della sua associazione, ho pensato che anche lo sport della vela avrebbe potuto fare qualcosa in più per aiutare questa importante realtà. Ringrazio quindi, oltre al Comune di Venezia ed il Salone Nautico Venezia, i presidenti di Compagnia della Vela, Diporto Velico Veneziano e Lega Navale di Venezia che hanno subito sposato con entusiasmo la mia idea”. 

L’evento si aprirà nella serata di sabato 1 luglio, quando presso la sede nautica della Compagnia della Vela nell’Isola di San Giorgio, si terrà la cena tra gli equipaggi. Alle ore 11:00 di domenica 2 luglio è in programma il briefing tecnico presso la sede dello Yacht Club Venezia, evento che verrà trasmesso in collegamento con tutte le sedi dei circoli organizzatori. Alle 13:00 il comitato di regata darà il via alla veleggiata, che si disputerà nel tratto di mare antistante il litorale del Lido di Venezia su di un percorso a vertici fissi. La premiazione si terrà alle ore 19:00 presso il Marina Santelena.

Tutto il movimento della vela veneziana – ha commentato il presidente della Compagnia della Vela Giuseppe Duca – si è mobilitato per contribuire al lavoro della LILT. Un segno importante da parte  dei circoli che testimonia la vitalità della vela in città. Auspichiamo pertanto la massima partecipazione all’evento”. Proprio per favorire la massima partecipazione i circoli organizzatori garantiscono ospitalità alle barche che provengono da fuori Venezia per i giorni di venerdì 30 e sabato 1 luglio, fino ad esaurimento disponibilità. 

Così come riportato nel bando di regata la veleggiata è aperta a tutte le imbarcazioni d’altura in possesso delle documentazioni prescritte per la navigazione da diporto e della copertura assicurativa con estensione alle regate come da normativa FIV.  Le iscrizioni dovranno essere inviate via mail all’indirizzo info@ycvenezia.com, oppure consegnate a mano in segreteria YCV entro le ore 18.00 di mercoledì 28 giugno. 

Siamo molto contenti di essere stati coinvolti in questa attività poiché il nostro sodalizio è da sempre molto attento agli eventi e alle iniziative che riguardano questi temi” ha affermato il consigliere del Diporto Velico Veneziano Raffaele Dedemo, sottolineando come già all’interno del circolo alcuni soci abbiano dato vita ad un movimento che aiuta le persone che stanno affrontando la terapia a non abbandonare la voglia di andar per mare. Il vicepresidente della Lega Navale Italiana sez. Venezia Claudio Tosetto si è invece soffermato su come tale iniziativa rientri a pieno titolo tra i fondamenti statutari della LNI. 

Supportare l’organizzazione di regate veliche con il coinvolgimento dei circoli velici veneziani coniugando sport, salute e solidarietà rientra pienamente nello spirito del Salone Nautico di Venezia” ha affermato il direttore operativo di VELA Fabrizio D’Oria. 

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Venezia. Partner della manifestazione è il Salone Nautico Venezia. Main sponsor: Rossi Renzo costruzioni, Bassani Group, ANCE Venezia, Rimorchiatori Riuniti Panfido, SAGEM, G. Radonicich. Con il contributo di MIA digital exhibit grapich design, Energia Pura, Massimiliano Schiavon Vetreria, Marina Santelena, Bellini Canella.

Clicca qui per visualizzare il bando di regata.
Clicca qui per visualizzare il modulo di iscrizione.