La decima edizione della Venice Hospitality Challenge è stata presentata oggi al Salone Nautico Venezia, un palcoscenico perfetto per una visibilità rivolta anche ai mercati internazionali. La celebre regata gira la boa dei suoi primi dieci anni sull’onda di un successo sempre crescente grazie alla sua formula che prevede una felice sintesi fra lo spirito marinaro veneziano e l’impegno nel testimoniare sportivamente l’ospitalità d’eccellenza della Serenissima. Nata da un’intuizione di Mirko Sguario, presidente dello Yacht Club Venezia e patron della manifestazione, Venice Hospitality Challenge vanta una prerogativa unica: è l’unica regata al mondo che si svolge interamente in un circuito cittadino dando vita a uno spettacolo inimitabile con magnifiche imbarcazioni impegnate a pochi metri dagli spettatori sulle rive del bacino di San Marco.

Il via alla regata, riservata come sempre ai soli Maxi Yacht, verrà dato alle 13.30 di sabato 14 ottobre e, per celebrare il decennale, sarà allestita una mostra a Palazzo Vittoria alle Zattere in cui saranno esposti premi, poster e memorabilia dei vincitori e partecipanti di tutte le edizioni passate. Inaugurazione il 29 settembre con apertura al pubblico dal 30 settembre al 15 ottobre.

Confermata anche quest’anno la partecipazione dei più importanti Hotel 5 stelle veneziani: Aman Venice, Bauer Palazzo, Ca’ di Dio VRetreats, Ca’ Sagredo Hotel, Hotel Danieli, Hotel Excelsior, The Gritti Palace, Londra Palace, JW Marriott, Nolinski Venezia, Palazzina Grassi, St. Regis, SINA Centurion Palace, Violino d’Oro e Alajmo Ristorante Quadri. Come in passato skipper ed equipaggi si contenderanno il cappello del Doge, che per questa decima edizione sarà realizzato da Adriano Berengo, maestro vetraio dello storico laboratorio muranese.

La prossima Venice Hospitality Challenge – ha dichiarato Mirko Sguario – festeggerà, con mia grande soddisfazione, il suo decimo anniversario. Abbiamo fatto molta strada da quel 19 ottobre 2014 quando, con sette hotel veneziani, ho iniziato questa avventura. Dopo dieci anni i partecipanti sono più che raddoppiati grazie anche alla collaborazione del Comune di Venezia e al supporto di Vela Spa. Ringrazio la Capitaneria di Porto, l’Autorità Portuale, la Marina Militare, la Polizia, la Guardia di Finanza, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e tutti coloro che hanno contribuito al successo di questo evento.”

Fabrizio D’Oria, direttore di Vela SpA e del Salone Nautico Venezia,  ha commentato: “Il Salone Nautico Venezia è felice di supportare la grande settimana della vela in città, che segue La Barcolana, con la Venice Hospitality Challenge; la regata giunge alla sua decima edizione portando la grande vela in Bacino San Marco e creando una importante sinergia con l’hospitality d’eccellenza che diventa ambasciatrice del Salone Nautico e di Venezia nel mondo.”

Ermelinda Damiano, Presidente del Consiglio Comunale, ha aggiunto: “La decima edizione della Venice colorerà di rosa Venezia con la presenza in Laguna del Vaporetto Rosa della LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) che seguirà questa bellissima regata per ricordare l’importanza della prevenzione dei tumori al seno.”

“La Venice Hospitality è diventata nel tempo una delle manifestazioni più importanti per la nostra città, essendo al tempo stesso evento sportivo ed evento glamour.” – sottolinea Lorenza Lain, General Manager di Ca’ Sagredo – “Quest’anno nell’occasione del decennale la VHC diventa anche simbolo dell’unione tra sport e cultura: abbiamo infatti ideato una Mostra celebrativa che verrà organizzata presso il Palazzo Vittoria alle Zattere, sede della Fondazione VAC, dal 29 settembre al 15 ottobre, aperta al pubblico, tanto ai turisti, quanto ai veneziani e a tutti gli appassionati. La Mostra è un’antologia dei dieci anni e per ogni anno ci saranno i premi “Cappello del Doge” realizzati dai piu importanti Maestri Vetrai muranesi e verranno ricordati gli alberghi che hanno partecipato alla competizione abbinati ai Maxi più famosi, inoltre verranno esposte le opere dei fotografi che hanno immortalato la regata.”

“Siamo partner attivi della Venice Hospitality Challenge, una partnership che ci ha sempre visti al fianco dell’organizzazione in questi 10 anni e che è contraddistinta da valori comuni: vicinanza alle persone, promozione dello sport e del benessere e attenzione alla sostenibilità. Generali, anche tramite questa iniziativa, conferma la sua ambizione, ovvero essere Partner di Vita delle comunità in cui è presente e agisce quotidianamente con la sua rete di Agenti e Consulenti distintiva.” Ha dichiarato Arianna Nardi, Responsabile Marketing di Generali Italia.

In sintonia con il tema centrale del Salone, Venice Hospitality Challenge conferma il suo impegno ambientale con la fornitura agli equipaggi di indumenti realizzati da Mureadritta ottenuti dal riciclaggio delle bottiglie di plastica: una scelta perfettamente in linea con quanto l’Amministrazione Comunale si sta prefiggendo per Venezia che per sua naturale vocazione deve essere un esempio di eco-sostenibilità a livello mondiale.

La regata, che fa parte degli eventi ufficiali dell’Autunno Veneziano, beneficia del patrocinio del Comune di Venezia e dei main partner Vela Spa e Salone Nautico Venezia. Sponsor: Generali Italia, Acqua Dolomia, EnergiaPura/MureaDritta e Fondazione Berengo. Sustainibility Partner: One Ocean Foundation. Media Partner: AGI Agenzia Giornalistica Italiana, Barche, Excellence Magazine, Venezia made in Veneto, Venezia Unica, Lagunamare, Wonder Cortina.

Si ringraziano per la fattiva collaborazione: CMV Panfido, Assonautica, Venezia Le Città in Festa, VYP Venice Yacht Pier, Portodimare, Alilaguna, Venezia Unica.

Receive the latest news in your email
Table of content
Related articles