La segreteria dello Yacht Club Venezia ha pubblicato stamane nel proprio sito web il bando di regata della “Io&Te, un uomo ed una donna in vela”, aprendo così di fatto – a poco meno di un mese dall’evento – anche le adesioni alla manifestazione. L’evento, come da tradizione, si terrà il primo fine settimana di settembre  ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia sotto la direzione di Mirko Sguario, in collaborazione con il Diporto Velico Venezia e Il Portodimare. Ad offrire supporto logistico alla kermesse sarà il Marina Santelena, che sulle proprie banchine ospiterà le imbarcazioni e gli equipaggi provenienti da tutto l’Adriatico che prenderanno parte all’evento.

“Quando ripenso alla storia oramai più che trentennale di questa menifestazione – spiega il presidente dello Yacht Club Venezia ed ideatore della kermesse Mirko Sguario – non posso non pensare ai tanti equipaggi che nel corso di questi anni hanno preso parte all’evento. Riguardando l’albo d’oro mi rende particolarmente orgolioso leggere il nome di Silvia Zennaro che insieme a papà Franco ha ottenuto proprio in questa regata la sua prima vittoria; la prima di una lunga carriera culminata con l’ottima partecipazione alle olimpiadi di Tokyo 2020. Ed è proprio questo – prosegue Sguario – l’intento di questa manifestazione, valorizzare la figura ed il ruolo centrale della donna a bordo della barca a vela, che molto spesso viene affiancata a quella del papà con il quale condivide la stessa passione ed amore per questo fantastico sport”.

Il programma della manifestazione si aprirà con un momento conviviale in programma sabato 2 settembre. La partenza della regata, che si disputerà su di un percorso a quadrilatero nel tratto di mare antistante il Lido di Venezia, è invece in programma alle ore 13:00 di domenica 03 settembre. Alla gara potranno prendere parte tutte le imbarcazioni monoscafo in regola con le annotazioni di sicurezza per la navigazione, assicurazione secondo Normativa FIV con estensione alle regate. Così come riportato nel bando di regata non saranno ammesse vele non infierite come ad esempio gennaker, spinnaker o code 0. La quota di iscrizione comporende oltre all’ospitalità nel Marina Santelena per la notte di sabato 2 settembre, anche i gadget della regata e la cena degli equipaggi in programma il sabato sera. A rimarcare la forte attenzione verso la sostenibilità ambiente ogni euipaggio verrà omaggiato di un paio di magliette celebrative dell’evento,  realizzate da Energia Pura in materiale ecosostenibile con materiali ricavati dagli scarti in PET delle bottiglie di plastica.

Così come avvenuto negli ultimi anni, in occasione della ”Io&Te, un uomo ed una donna in vela” lo Yacht Club Venezia riproporrà la sua vicinanza alla fondazione Lene Thun, la ONLUS impegnata nella realizzazione di servizi permanenti di “terapia ricreativa” che opera in diversi contesti patologici e di disagio, soprattutto nell’ambito dell’età pediatrica e giovanile all’interno di ospedali.

Nel corso della cerimonia di premiazione, che si svolgerà presso il Marina Santelena al termine delle regate, verranno premiati i primi tre classificati di ogni classe. Anche quest’anno lo Yacht Club Venezia ha riproposto la collaborazione con il cantiere Beneteau, che – attraverso la propria concessionaria di zona Yachting Star – anche per l’edizione 2023 metterà in palio uno uno speciale trofeo riservato alle imbarcazioni prodotte del cantiere francese.

Partner: Astoria Wines, Pompadour 1913, Thun, Bevini Modena, Acqua Dolomia, Mureadritta, Frette 1860, Bubola & Naibo, Caffè del Doge, Palmisano, Emilio Colussi, Pinton pasta fresca, Gianmaria Amatori, Officina Bernardi.

Si ringrazia: Hotel Ca’ Sagredo, Venice | Hotel Sina Centurion, Venice | Hotel Excelsior Venice | Hotel Danieli, Venice | Hotel Londra Palace, Venice | Hotel Luna Baglioni, Venice | The Gritti Palace, Venice | The St. Regis Venice | Rifugio Orso Bruno, Val di Sole – Trentino | Amo, Alajmo | Terme della via Francigena

Clicca qui per visualizzare il bando di regata.